Emergenza Alluvione Emilia-Romagna

Agevolazioni alluvione maggio 2023

Delibere 216/2023/R/com (https://www.arera.it/it/docs/23/216-23.htm) e 267/2023/R/com (https://www.arera.it/it/docs/23/267-23.htm)

I titolari di forniture di energia elettrica e gas naturale attive alla data del 1 maggio 2023 nei Comuni o nelle frazioni di Comuni di cui all’allegato 1 al decreto-legge 61/23 sono beneficiari di agevolazioni previste dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. 

Chi sono i beneficiari

Tutti i titolari di forniture di energia elettrica e gas naturale attive alla data del 1 maggio 2023 nei Comuni o nelle frazioni di Comuni elencati nell’allegato 1 al decreto-legge 61/23

Quali sono le agevolazioni previste:

Sono sospesi i termini di pagamento delle fatture
È prevista la sospensione automatica dei pagamenti degli importi relativi alle fatture in scadenza nel periodo dal 1° maggio 2023 al 31 agosto 2023, fatti salvi i pagamenti già effettuati.
Il cliente ha la facoltà di procedere comunque al pagamento degli importi delle fatture o degli avvisi di pagamento i cui termini siano stati sospesi, secondo le modalità indicate in fattura. 
Questo significa che il Cliente interessato dalla tragica alluvione può decidere di non pagare le fatture in scadenza dal 1° maggio 2023 al 31 agosto 2023 senza conseguenze né addebiti né sospensioni delle forniture.​

Sono bloccate le sospensioni delle erogazioni.
Per i beneficiari della sospensione dei termini di pagamento non si applica, nel periodo di sospensione anche nel caso di morosità verificatasi precedentemente alla data del 1° maggio 2023, la disciplina relativa alla morosità. In particolare: sono sospese le azioni di sollecito del credito, le richieste di sospensione della fornitura e non matureranno interessi di mora.
Questo significa che a nessun cliente residente nelle zone alluvionate, qualora decida di non pagare le fatture in scadenza dal 1° maggio 2023 al 31 agosto 2023, riceverà solleciti di pagamento, preavvisi di disalimentazione né le forniture saranno interrotte.

Come pagare le fatture o gli avvisi di pagamento sospesi
Gli importi i cui termini di pagamento sono stati sospesi, se non pagati alla data del 1° settembre 2023, saranno oggetto dell’invio di un piano di rateizzazione entro il 31 ottobre 2023 senza applicazione di interessi, ferma restando la facoltà dei clienti di provvedere al pagamento in maniera non rateizzata o di aderire ad un piano di rateizzazione di durata inferiore da concordare con il proprio fornitore.
In altre parole, al 1° settembre 2023 non scatterà l’obbligo di pagare le fatture ma l’azienda invierà ai clienti residenti delle zone purtroppo alluvionate un piano di rientro per il pagamento delle somme dovute. 

Il pagamento delle rate, non cumulabili e di importo costante, avverà: 
  • con una periodicità pari alla periodicità di fatturazione;
  • con rate non inferiori a 20 €;
  • per un periodo massimo di 12 mesi. 

Il periodo di rateizzazione può essere ridotto nel rispetto della periodicità di fatturazione, qualora l’importo delle rate risulti inferiore a 20 €. Qualora l’importo complessivo da rateizzare, con riferimento alla singola fornitura, sia inferiore a 50 € non è prevista la rateizzazione.

Per informazione, oltre al numero 06.99180859 si può inviare una email al seguente indirizzo: emergenza.alluvione@sei.green

Se si desidera variare l’indirizzo di spedizione delle fatture lo si può fare scrivendo a: emergenza.alluvione@sei.green 
+39

Fai tutto con l’APP!

Facile, veloce, smart! Con l’App “Sei.Green” gestire le tue utenze diventa così facile che è praticamente un passatempo.